Pasqua 2016






MESSAGGIO PER LA PASQUA 2016

È il tempo della Pasqua, nel quale viene ricordata la Resurrezione del Cristo. Deve essere perciò un tempo di resurrezione nello spirito per tutti coloro che stanno percorrendo il divino Cammino di ritorno alla Casa Paterna o che ricercano ardentemente la “Via stretta” che conduce alla perfezione, alla liberazione da ogni pena e alla beatitudine che non ha termine né opposti.

Gli esseri umani sono così assorbiti nei loro interessi per i beni transitori del mondo materiale da aver dimenticato il proprio spirito, il quale giace ignorato e come morto nella tomba del corpo.

I grandi Maestri vengono perciò di tempo in tempo per risvegliare le anime dal loro lungo sonno simile alla morte, aprendo il loro occhio e il loro orecchio interiori per contemplare la Luce divina e deliziarsi dell’Armonia celestiale onnipervadente.

È questa la seconda nascita di cui parla il Cristo, perché “se uno non nasce di nuovo non può entrare nel Regno dei Cieli”. 

Il Maestro ci invita perciò a risorgere ogni giorno dalla prigionia dei sensi e della mente, e a innalzarci alla gloria e alla beatitudine del mondo spirituale, realizzando così quotidianamente la nostra Pasqua di Resurrezione. 

“Che tutti siate una cosa sola” raccomandava ancora il Cristo. Colui che è in grado di dominare se stesso e di rinascere a nuova vita, seguendo i santi Insegnamenti del Maestro, è un vero Cristiano, un vero Buddhista, un vero Mussulmano, o un autentico seguace dei princìpi originari che sono stati alla base di tutte le maggiori religioni, i cui Maestri hanno indicato agli esseri umani la Via della Conoscenza, della Pace e dell’Amore.

In questa solenne ricorrenza, giungano a tutti voi i miei più amorevoli e fervidi Auguri.

Pier Franco Marcenaro

 

 


Copyright © "Scuola della Spiritualità"
Senza preventiva autorizzazione non è consentita la riproduzione del testo.